lunedì 11 maggio 2015

In.anna-Ishtar


In.anna ("Signora di An"): meglio nota con il nome accadico Ishtar, era nata sulla Terra insieme al gemello Utu/Shamash, I suoi genitori erano Nanar/Sin - figlio mediano di Enlile della sua sposa Ningal. Quando i suoi bisnonni Anu e Antu, sovrani di Nibiru, completarono una visita di stato sulla Terra, Anu donò il luogo eretto per il loro soggiorno alla nipote, che ribattezzò affettuosamente Anunitum ("Amata di Anu").

La bella e ambiziosa Inanna riuscì a trasformare il luogo in una grande città chiamata Uruk (Erech della Bibbia). Il suo amore e il suo fidanzamento con il figlio minore di Enki, Damuzi, finì tragicamente con la morte per annegamento di quest'ultimo. La colpa di tale lutto venne attribuita a Marduk, fratello maggiore di Damuzi - un dramma che innescò lunghi e sanguinosi conflitti tra gli Anunnaki sulla Terra, alla fine dei quali Inanna/Ishtar si guadagnò la reputazione di dea sia dell'amore sia della guerra, prototipo della Venere dei Romani, associata anche al pianeta che porta anche quel nome (nonché alla costellazione della Vergine).



Pur se le venne offerto come dominio la lontana Aratta, lei preferì Uruk, e volava nei cieli della Terra a bordo della sua "Barca Celeste", seducendo déi, re ed eroi, tra cui anche il famoso Gilgamesh e Sargon. Nel pantheon di dodici il suo il suo rango era 5, ma con il trascorrere del tempo, divenuta anziana, si appropriò del numero di rango 15 che ra di Ninurta.


Ereshkigal (EREŠ.KI.GAL, letteralmente "Signora della grande terra"), sorella di Inanna e moglie di Nergal, è la dea degli inferi. Erroneamente scambiata per Inanna/Ishtar
Questi ranghi seguivano il sistema sessagesimale sumero (a base 60), assegnando ad Anu (capo delle dodici grandi Divinità) il rango di 60, Enlil 50, a Ea/Enki 40, a Nanar/Sin 30, a Utu/Shamash 20, a Ishkur/Adad 10.

Ai loro omologhi femminili assegnava "il mezzo rango;" (già allora vi erano discriminazioni tra maschi e femmine): ad Antu 55, Ninlil 45, Ninki 35, Ningal 25, Inanna/Ishtar 15, relegando Ninhursag a 5.

Nel corso della lotta per la successione, Ninurta pretese il rango di 50 di Enlil - ma dopo l'esplosione nucleare del 2024 a.C. fu Marduk a ottenerlo insieme ai suoi "Cinquanta Nomi".

Nelle sculture nelle altre descrizioni, il rango della divinità era indicato dal numero di coppia di corna presente sul loro elmetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Enuma Elish diDario Sumer è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.