sabato 7 febbraio 2015

ROBERT FLUDD







Fludd ‹flḁd› (o Flud), Robert (lat. Robertus de Fluctibus) - Medico e filosofo (Bearsted, Kent, 1574 - Londra 1637), il maggior rappresentante e teorico della setta dei rosacrociani.

Fortemente influenzato, oltre che dagli scritti neoplatonici, dalle interpretazioni contemporanee della cabala - ritenuta veicolo più autentico della "filosofia mosaica" - e insieme dalla tradizione paracelsiana, svolse una concezione del mondo essenzialmente emanatistica, legata a un complesso simbolismo cabalistico, alchimistico e magico, in cui i rapporti tra Dio e mondo sono sentiti come processo della primitiva unità divina, il ritorno alla quale costituisce il fine della conoscenza; questa si esplica attraverso tecniche simpatetiche e magiche.





Tra le sue opere principali:

Utriusque cosmi, maioris scilicet et minoris, metaphysica physica atque technica historia (1617-19), Medicina catholica (1629), Clavis philosophiae et alchymiae (1633), Philosophia moysaica (post., 1638).


*******





FLUDD (o Flud), Robert (Robertus de Fluctibus). - Medico e filosofo inglese, nato nel 1574 a Milgate House (Kent), morto l'8 settembre 1637 a Londra.

Dopo avere studiato medicina a Oxford e aver viaggiato lungamente in Europa, esercitò a Londra la professione medica, nella quale pare si valesse molto di mezzi psichici.






Membro della fraternità dei Rosacroce, sarebbe stato, secondo il De Quincey, il vero fondatore della massoneria.

Come filosolo il F. subì fortemente l'influsso di Niccolò da Cusa e di Paracelso, insieme con quello del neoplatonismo che, affermandosi nella cultura filosofica inglese, preannunciava la scuola di Cambridge. ll suo sistema è un emanatismo, che vede in Dio la cusaniana coincidentia oppositorum, unico germe dell'infinita diversità delle cose: tendendo quasi, con ciò, a considerarlo identico al Nulla, in forza della sua assoluta indeterminatezza.

Ma le antitesi implicite in Dio si esplicano nel mondo: voluntas e noluntas, luce e tenebra, caldo e freddo e via dicendo, sono le opposizioni che sviluppano dall'archetipo divino il macrocosmo del mondo e il microcosmo dell'uomo.


Le dottrine del Fludd, che audacemente fondevano speculazione filosofica e osservazione sperimentale, furono molto discusse da Keplero, Gassendi e Mersenne.

La principali opera filosofica è la Philosoplia mosaica (Gouda 1638; ed. inglese Londra 1659); per una bibliografia degli scritti v. A. Gordon, in Dictionary of nat. Biography, VII, pp. 348-50.


Le opere complete furono raccolte in 6 voll., Oppenheim-Gouda 1638; antologia delle opere del F., insieme con quelle di Paracelso, a cura di F. Freudenberg, Berlino 1918.


Fonte Enciclopedia Treccani

*******


DA WIKIPEDIA

Robert Fludd (o Flud, detto anche Robertus de Fluctibus Milgate House, 1574 – Londra, 8 settembre 1637) è stato un medico e alchimista inglese, esperto di teosofia.




Fu un filosofo ermetico che apparteneva in pieno alla tradizione ermetico-cabalistica del Rinascimento sviluppatasi da Marsilio Ficino e da Pico della Mirandola.

Scrisse agli inizi del Seicento il libro dal titolo Utriusque Cosmi, maiores scilicet et minores, metaphysica, physica atque technica Historia, dove il «mondo più grande» ed il «mondo più piccolo» che questa «storia» proclama di trattare sono il grande mondo dell'universo (macrocosmo) e il piccolo mondo dell'uomo (microcosmo).


Formatosi ad Oxford, viaggiò lungamente attraverso l'Europa ed infine si stabilì a Londra, dove esercitò la professione di medico. Membro del Royal College of Physicians e ammiratore di Paracelso, si appassionò ai saperi occulti, utilizzandoli anche nella sua attività di medico: critico dell'opera di Keplero e Marin Mersenne, fu a sua volta attaccato da Pierre Gassendi.

Nelle sue opere mescola esoterismo cristiano, cabala e osservazioni sperimentali: fu autore di una Apologia compendiaria Fraternitatem de Rosea Cruce suspicionis et infamiis maculis aspersam, veritatem quasi Fluctibus abluens et abstergens (1616), contro Libavius; scrive anche un Tractatus apologeticus integritatem societatis de Rosae Cruce defendens e altri quattro libri, tra cui la sua Utriusque cosmi historia contenente brevi cenni sull'universo e permeato dei Rosa Croce, e la Philosophia mosaica (uscita postuma nel 1638).


ROBERT FLUDD E LA MASSONERIA

In quanto esponente del filone ideale che ispirò e che tuttora alimenta la Massoneria tradizionalista, Robert Fludd è celebrato come maestro dal Real Ordine degli Antichi Liberi e Accettati Muratori, che venne costituito nel 1992 dalla Loggia "Intelletto e Amore" di Reggio Emilia, guidata dallo studioso Michele Moramarco.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Enuma Elish diDario Sumer è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.