lunedì 15 dicembre 2014

I segreti del monaco


Alcuni gioni fà mi sono recato per questioni di lavoro a Milano , finito le mie faccende lavorative ed avendo a disposizione mezza giornata libera ho deciso di visitare il Duomo .
Cazzeggiando tra le colonne notavo un monaco circestense in ginocchio che pregava e borbottava in maniera sdegnata, notavo che era indisposto verso alcuni turisti che rumoreggiavano senza un minimo di rispetto per il luogo di culto .
Incuriosito dall'atteggiamento insolito del monaco, mi sono avvicinato a lui e gli ho espresso la mia solidarietà . Aveva ragione non vi è rispetto per il luogo sacro e a parer mio sembrava di essere nel tempio di Gerusalemme al tempo di Cristo e, che forse, ci vorrebbe una bella frustata per chi si comporta in tal modo .
Il monaco mi ha sorriso con calore e io ricambiando gli ho chiesto a quale ordine apparteneva “? mi rispose: all'ordine circestense .



Parlando del piu' e del meno, in campo religioso, ho cominciato a sondare il terreno.

(Foto:Monaci cistercensi al lavoro nei campi (dalle scene della vita di San Bernardo)

Raccontandogli del libro di Mauro Biglino, (Libro dal titolo: Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia: Gli Dèi che giunsero dallo spazio? n.d.b.). Spontaneamente ho chiesto al frate di esporre il suo parere sul fenomeno ufo e sulle relative interpretazioni o documenti nella Bibbia che facciano pensare ad avvenimenti correlati.
Per tutta risposta mi ha detto che egli stesso è convinto che nell'universo infinito Dio abbia creato migliaia di razze diverse .
Inoltre mi ha specificato che nella BIBBIA si è scritto molto sull'argomento in questione e che addirittura in alcuni monasteri vi siano prove e documenti inoppugnabili di testimoni nella storia degli avvenimenti
Ad un certo punto" e non chiedetemi come mai "
il frate Ha tirato in ballo Monte Cassino e tutti gli eventi inerenti alla vicenda bellica durante la seconda guerra mondiale .
Secondo il sant'uomo l'attacco al monastero fù organizzato dagli alleati non perchè vi si erano installate le truppe tedesche ! ma fù deciso dall'alto comando americano in quanto i nazisti custodivano qualcosa di molto importante che poteva ribaltare le sorti della guerra.
Con immenso stupore a domanda del sottoscritto di cosa si trattasse? il fraticello ha iniziato a raccontare una strana storia .
La vicenda risale alla campagna napoleonica in Egitto , in riferimento all'importante vittoria conseguita dalle truppe di Napoleone nella battaglia delle piramidi nel 1798.
Come ben risaputo al seguito di Napoleone in Egitto vi erano una stuola di studiosi e archeologi i quali furono gli autori di numerose scoperte importanti .
Oltre alla famosa stele di Rosetta gli studiosi (secondo il monaco) ritrovarono un papiro sconvolgente risalente al 597 a.c. In tale papiro si parlava della deportazione di” (per ordine di Nabucodonosor ) Ezechiele e di altri sapienti presso l'antica citta di Nippur.
Il contenuto del papiro oltre a parlare dell'evento della deportazione riportava un codice matematico astrale con delle indicazioni ben precise , tali indicazioni specificano la distanza di alcuni pianeti sconosciuti che a parere del monaco sono abitati ; e non solo!! nel documento vi era una mappa che indicava il luogo segreto dell'arma di Ramses il “grande” usata dal monarca per sconfiggere l'esercito di un milione di ittiti nella piana di kadesh .
Napoleone” secondo la ricostruzione storica del monaco, decise di inviare in Francia tre soldati con il papiro seguendo un percorso diverso dal suo per evitare che il documento cadesse nelle mani degli inglesi .
I tre soldati di cui non mi ha specificato il nome se non quello del sergente Roland attraversarono dopo varie peripezie per sfuggire al blocco navale inglese il mediterraneo e giunsero in Italia fino alla Abbazia di Montecassino .
Due dei tre soldati si ammalarono di tifo e morirono mentre il terzo soldato “Roland” fu preso da visioni mistiche e decise di non proseguire il viaggio via terra verso la francia- prese i voti e si fece monaco .
Il documento naturalmente scomparve assieme al Sergente Roland che nascosto nell'abbazia si porto il segreto nella tomba .
La storia continua con il fatto che secondo il monaco" Ezechiele il profeta ebbe ritrovato non si sa' come il papiro segreto di Ramses con le indicazioni annesse , ma come finii' in Egitto è un mistero .
Dopo gli sbarchi alleati in Italia nel 1943 come ben risaputo Monte Cassino fu teatro di tragedia a seguito dei bombardamenti alleati l'abbazia fu quasi completamente distrutta.
Ora indagando sui fatti avvenuti trovo due incongruenze misteriose . Se il papiro risale al 597 a.c cosa c'entra Ramses il grande che è vissutto ottocento anni circa prima di lui ?
Cosa trovo realmente Ezechiele ?
Perchè gli alleati decisero di attaccare Monte Cassino quando potevano tranquillamente aggirarla ? E circondarla ? Il Frate concordando con me sulla questione mi ha ribadito che Furono gli inglesi a insistere sull'attacco proprio per il presupposto che nell'abbazzia si nascondesse un grande segreto .
Himmler” in persona” secondo il frate avrebbe rubato il papiro ai monaci per portarlo in Germania , ma purtroppo i suoi meschini piani sono stati rovinati dall'attacco alleato .
E cosi' buona parte dello stato maggiore che secondo il frate era presente nell'abbazia si dileguò con le mani vuote .
Non credo personalmente che il frate si sia inventato tutto ma di certo la storia è molto strana .
Read more: http://alieniufomistery.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Enuma Elish diDario Sumer è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.