venerdì 18 luglio 2014

LE ARMI DEGLI DEI

In alcuni libri sull’archeologia spaziale, tra i quali quelli di Zacharia Sitchin e Erich Von Daniken letti qualche anno fa, notai un dettaglio alquanto interessante sulle divinità dei vari popoli:
Esse erano dotate di varie armi.
Ve ne erano una vasta gamma e tutte con caratteristiche talmente diverse e particolari che meritano una serie di articoli. In questo articolo farò una breve introduzione a queste armi per poi esaminare alcuni brani degli antichi testi e cercare di portare alla luce i dettagli rimasti ancora nascosti nell’oscurità.
Tra i vari testi antichi, studiati da molti esperti, che riportano vari dettagli di queste straordinarie armi vi sono quelli dell’antica India:

- Rigveda (dedicati alle singole divinità)
- Mahabharata (epopea nazionale dell’india antica)
- Ramayana
- Purana

Nel Ramayana si parla di diverse armi:

Kamaruchi: freccia intelligente che va dove vuole
Murchchdhana: arma che temporaneamente provoca la sospensione di tutte le sensazioni
Nadana: arma che produce gioia (gas esilarante)
Brahmasirsha: arma che poteva distruggere il mondo
Vaishnastra: arma che garantisce l’invincibilità
Indrastra: arma simile a un missile e lasciava una traccia di fuoco come una cometa
Shakti (terzo occhio di shiva): una sorta di missile portatile. Emetteva un raggio in grado di polverizzare il nemico
Agniastra: secondo il mahabharata era in grado di distruggere un intero esercito sparando colonne di fuoco
Lakshya: arma che può essere seguita nel suo percorso (telecomandata)
Modana: arma dell’inebriazione
Moha: arma che fa perdere conoscenza
Prasvapana: arma che causa il sonno
Pratiharatara: arma che neutralizza l’effetto delle altre armi
Shatagni: arma che uccide a centinaia per volta
Shoshana: arma che prosciuga le acque
Soumanva: arma che controlla la mente

Nel Vymasnika-Shaastra, un testo in sanscrito risalente agli inizi del XX secolo che riferisce la costruzione e i metodi di pilotaggio dei “Vimana” (mitici velivoli descritti nei testi Veda), vengono descritte altre tecnologie:


copertina del Vymaanika-Shaastra

- una sorta di specchio con il quale si può assorbire energia
- uno strumento che annulla la forza del vento
- un cannone acustico
- uno strumento che rende invisibile il proprio veicolo
- una macchina che cattura l’energia del sole
- un apparecchio in grado di fermare il movimento aereo nemico
- uno schermo protettivo da disporre attorno al veicolo
- un dispositivo in grado di neutralizzare armi chimiche e biologiche
- cristalli che producono elettricità
- un attrezzatura con cui un aereo in volo può aumentare o ridurre le proprie dimensioni


Un esempio di Vimana (rukma-vimana).

Questi elenchi possono solamente dare un idea di quante siano le armi degli dei. Ma sono vere ? oppure no ? sono realmente in grado di effettuare tali danni o chi ha scritto i testi ha ingigantito la questione per creare un effetto scenico ?
per rispondere a questo bisognerà aspettare la seconda parte dove verranno mostrati alcuni brani e fatti dei confronti con alcuni eventi molto più recenti di quelli narrati nei testi vedici.

Gli dei erano astronauti – Erich Von Daniken
Ufo impatto cosmico – Alfredo Lissoni

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Enuma Elish diDario Sumer è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.